Recensioni e opinioni Drops, l’app per le lingue

Drops è un’app visivamente accattivante che ti insegna nuovi vocaboli attraverso brevi sessioni giornaliere. Tuttavia, la sua enfasi sulla brevità potrebbe non essere adatta a tutti.

Pro

  • Un design minimalista e piacevole alla vista.
  • Un approccio all’apprendimento del vocabolario che si basa sulla ripetizione sistematica.
  • La flessibilità di saltare le parole già conosciute.
  • Una vasta gamma di temi disponibili.

Contro

  • Un limite di cinque minuti al giorno per gli utenti della versione gratuita.
  • Si concentra esclusivamente sull’insegnamento del vocabolario.
  • Offre pochissime risorse audio e nessuna opportunità di praticare la conversazione.
  • La versione a pagamento non offre contenuti significativamente diversi dalla versione gratuita.

Costi Drops

Puoi scaricare e continuare a usare Drops gratuitamente.

Tuttavia, come puoi immaginare, la versione gratuita ha alcune limitazioni, come il tetto massimo di cinque minuti al giorno per le sessioni di apprendimento e la presenza di annunci pubblicitari. Inoltre non puoi passare a una nuova categoria di vocabolario senza aver completato quella in corso.

Per chi cerca qualcosa in più, Drops offre una versione premium, con tempo di studio illimitato, nessuna pubblicità, modalità offline e accesso libero a tutti i contenuti.

Drops Premium costa:

  • 12,23 € al mese
  • 65,85 € all’anno, equivalente a 5,49 € al mese
  • 150,53 € a vita

Lingue Drops

Drops offre ben 50 lingue:

  • Inglese (Americano)
  • Inglese (Britannico)
  • Spagnolo Castigliano
  • Spagnolo Messicano
  • Francese
  • Tedesco
  • Italiano
  • Portoghese Europeo
  • Portoghese Brasiliano
  • Russo
  • Olandese
  • Greco
  • Svedese
  • Norvegese
  • Finlandese
  • Danese
  • Rumeno
  • Polacco
  • Estone
  • Ucraino
  • Ungherese
  • Croato
  • Serbo
  • Bosniaco
  • Catalano
  • Galiziano
  • Cinese Mandarino
  • Cinese Cantonese
  • Giapponese
  • Coreano
  • Hindi
  • Bengali
  • Vietnamita
  • Indonesiano
  • Tagalog
  • Thai
  • Arabo
  • Persiano
  • Ebraico
  • Turco
  • Esperanto
  • Maori
  • Samoano
  • Sanscrito per Yoga
  • Swahili
  • Ainu
  • Hawaiano

Come funziona Drops

Quando apri Drops per la prima volta dopo averla scaricata, devi scegliere la lingua che vuoi imparare. Puoi cambiarla in qualsiasi momento, anche dopo aver iniziato il corso.

Drops impiega metodi di ripetizione e tecniche mnemoniche per farti imparare velocemente nuove parole. All’interno delle diverse categorie tematiche, che rappresentano le “lezioni” di Drops, ti verranno proposte le stesse parole più volte, attraverso formati che includono testo, immagini e audio.

Durante gli esercizi, hai l’opportunità di indicare quali parole senti di aver già memorizzato, permettendo all’app di ridurre la frequenza con cui queste vengono ripresentate nei test successivi.

Dopo ogni sessione di studio, devi aspettare 10 ore prima di poter accedere al round di apprendimento successivo.

Come sono le lezioni Drops

Ogni sessione si basa sull’apprendimento del vocabolario tramite micro-giochi. Questi giochi, brevi ma efficaci, si avvalgono di diverse tipologie di attività: dai mini cruciverba alla costruzione di parole, fino all’abbinamento di testi e immagini, tra gli altri.

Punti di forza di Drops

Design minimalista e piacevole

L’accostamento di Drops di sfondi color pastello con testo e immagini in bianco candido conferisce all’app un look sobrio ma accattivante.

I miei occhi erano tanto rilassati quanto incollati allo schermo.

Non ci sono elementi di disturbo visivi mentre dedichi i tuoi preziosi minuti quotidiani all’app. Fatta eccezione per gli annunci pubblicitari, inevitabili nella versione gratuita, Drops è priva di altri elementi di distrazione, come invadenti caselle di testo che occupano lo schermo.

Il minimalismo dell’app va oltre il solo aspetto estetico.

All’inizio, Drops ti fornisce poche indicazioni per gli esercizi, limitandosi a una semplice frase introduttiva.

Tuttavia, il design intuitivo dell’app facilita la comprensione immediata delle modalità di esercizio. Una volta padroneggiata la navigazione tra gli esercizi, non c’è altro da imparare. Drops è semplice e diretto.

Ripetizione sistematica efficace

Il metodo di apprendimento del vocabolario basato sulla ripetizione potrebbe sembrare semplice, ma implementarlo efficacemente non è così scontato.

Non basta ripassare la stessa parola più volte: è cruciale sia il tempismo sia il formato in cui ogni parola viene ripresentata per garantire un’efficace memorizzazione.

Drops ti propone lo stesso gruppo di parole in diverse sessioni, a intervalli variati.

Non c’è però da preoccuparsi: le parole sono presentate con abbastanza spazio tra l’una e l’altra, così da non risultare troppo ripetitive. Non mi è mai sembrato di rivedere una parola troppo presto o troppo spesso.

C’è anche un’area dedicata chiamata “Review Dojo”, che diventa disponibile dopo aver imparato 50 parole. Il Dojo offre gli stessi micro-giochi delle lezioni normali, ma adotta un sistema di ripetizione spaziata diverso, intensificando il tuo allenamento sulle parole che necessitano di maggiore pratica. In più, la funzionalità Dojo monitora anche i tuoi progressi. Se riesci a rispondere correttamente in modo consistente, Drops riconoscerà eventualmente che non hai più parole da esercitare.

Possibilità di saltare le parole già conosciute

È normale assimilare alcune parole più velocemente di altre. Sebbene sia utile fare un ripasso di tanto in tanto, spesso è meglio concentrarsi sulle parole che richiedono più pratica per essere memorizzate.

Quando Drops ti presenta una parola che già conosci bene, puoi trascinarla verso l’alto per escluderla dalla sessione di studio, lasciandoti libero di concentrarti sui vocaboli più utili.