Migliori app per imparare l’olandese nel 2024

Esistono molte applicazioni per imparare l’olandese: alcune sono efficaci, altre sono una grande perdita di tempo. Vediamo quali funzionano veramente, e quali capacità di aiutano a sviluppare.

Migliori app per imparare l’olandese

Mondly

Mondly è la migliore app per chi inizia a imparare l’olandese. Con Mondly impari le basi come il vocabolario e la grammatica essenziale. Mi piace perché ti butta subito nelle conversazioni di base e c’è anche un chatbot per esercitarti. È perfetta se sei alle prime armi, ma se sei già a un livello intermedio o avanzato, non è l’ideale. La cosa che apprezzo molto di Mondly è la flessibilità: scegli le lezioni che ti interessano di più, con tantissimi argomenti fra cui scegliere. Alla fine del corso avrai una buona base di olandese.

Pimsleur

Pimsleur è stata una rivelazione per me, soprattutto per allenare la pronuncia. Il corso di Pimsleur è tutto incentrato su ascolto e parlato. Si lavora molto con l’audio, ascoltando dialoghi reali in olandese, che poi analizzi pezzo per pezzo, imitando i madrelingua e partecipando attivamente come in una specie di gioco di ruolo. Così finisci per seguire il discorso e assimili parole ed espressioni in modo naturale. Ogni lezione costruisce su quelle precedenti, e tutte le lezioni sono in olandese autentico, parlato da madrelingua.

Basandosi sull’ascolto, ha il grande vantaggio che puoi seguire il corso “in movimento”, mentre fai altro (passeggi, in auto, etc).

Va sottolineato che il corso di Pimsleur parte dall’inglese. Valuta l’app solo se se hai a tuo agio con l’inglese come lingua di partenza del corso.

Babbel

Babbel è il corso più completo di olandese. Con Babbel, lavori su lettura, scrittura, ascolto e parlato. Avevo già usato questa app per imparare lo spagnolo e l’ho trovata utilissima! Le lezioni sono brevi e semplici, perfette per chi inizia e per chi ha poco tempo da dedicare allo studio. Impari vocabolario utile e le basi della grammatica. Grazie a Babbel sono riuscito a cavarmela tranquillamente nelle conversazioni di tutti i giorni. Le sue caratteristiche principali sono lezioni interattive e coinvolgenti, e il fatto che ti aiuta a praticare tutte le abilità comunicative senza sovraccaricarti di grammatica.

DutchPod101

Se ti piace imparare al tuo ritmo e personalizzare il tuo percorso, questa potrebbe essere l’app per te. DutchPod101 offre migliaia di lezioni in stile podcast, lasciandoti la libertà di scegliere cosa e come studiare. C’è anche la possibilità di creare un piano di studio personalizzato con un tutor e ricevere feedback sui tuoi compiti scritti. E il bello è che aggiungono nuove lezioni ogni settimana, quindi non ti annoi mai. Le sue caratteristiche principali includono una vasta gamma di lezioni, l’aggiornamento settimanale dei contenuti e la possibilità di seguire i tuoi interessi personali.

italki

Studiare è importante, ma ad un certo punto dovrai metterti in gioco e praticare la lingua “in diretta”, in conversazioni reali. Il modo migliore per imparare una lingua è parlare con madrelingua, ma non è sempre facile, soprattutto se non conosci nessuno che parla olandese o non vivi nei Paesi Bassi. 

italki risolve proprio questo problema. Ti mette in contatto con insegnanti madrelingua olandesi, e puoi scegliere in base a quello che vuoi migliorare. È facilissimo trovare il tutor giusto: guarda i loro video introduttivi, leggi le recensioni e scegli. Le sue caratteristiche principali: ha più di 100 insegnanti di olandese qualificati, ti permette di concentrarti su ciò che vuoi imparare (da preparare un esame per una certificazione linguistica a chiaccherata informale), migliora velocemente le tue capacità di parlato.

LingQ

LingQ fantastica per chi ama studiare in autonomia con una grande varietà di materiale autentico. L’app ti permette di creare lezioni da contenuti reali in olandese, tipo podcast, video YouTube, libri, e tanto altro. Se non capisci una parola, clicchi e scopri subito la definizione e come usarla. Il bello di LingQ è che puoi anche aggiungere i tuoi contenuti preferiti che non trovi nell’app e creare lezioni personalizzate. Importi il materiale, aggiungi una trascrizione, e LingQ fa il resto. Le sue caratteristiche principali includono una grande varietà di contenuti olandesi autentici, l’apprendimento del vocabolario in contesti diversi, e la possibilità di importare i tuoi contenuti preferiti per creare lezioni su misura.

Rosetta Stone

Sul mercato da più di 30 anni, Rosetta Stone è un po’ l’antenato dei software per imparare le lingue. L’applicazione è stata modernizzata per stare al passo coi tempi.

È diversa dalle altre app perché ti immerge completamente nell’olandese fin dalla prima lezione, evitando la traduzione, con l’idea di spingerti a pensare direttamente in olandese.

Clozemaster

Clozemaster è meno conosciuta, ma non per questo meno utile. Non sarà neanche l’applicazione con la grafica più accattivante, ma fa davvero bene il suo lavoro: espandere il tuo vocabolario olandese. Tante altre app tralasciano questo aspetto, ma Clozemaster ti aiuta a imparare le parole in diversi contesti, proprio come farebbe un madrelingua. Ti propone migliaia di frasi e ti sfida a riempire le parole mancanti, il che è ideale per capire i diversi significati che una parola può avere a seconda del contesto. E la maggior parte del contenuto è gratis, il che non guasta. Le sue caratteristiche principali sono un’immensa libreria di frasi per fare pratica, un design essenziale facilissimo da usare, e come dicevo, puoi usarla gratis.

Memrise

Memrise è una delle mie app preferite per imparare le lingue. Ha tantissime flashcard che ti aiutano ad imparare velocemente il vocabolario olandese. La cosa particolare di Memrise è che gli utenti possono creare e condividere i propri mazzi di flashcard. Puoi trovare di tutto, dall’olandese per gli affari a mazzi un po’ più… diciamo, originali, come insulti in olandese. Le sue caratteristiche principali? Una vasta scelta di flashcard, la possibilità di imparare argomenti che ti interessano, e puoi praticare quanto vuoi.

Drops

Se vuoi ampliare il tuo vocabolario olandese in fretta, Drops è fantastica. Offre un’ampia varietà di parole e frasi, suddivise per argomenti. Impari di tutto, dagli elettrodomestici ai termini di giardinaggio, fino a politica e sostenibilità. Drops usa illustrazioni accattivanti per aiutarti a capire meglio ogni parola e frase, e hai un sacco di giochi e attività per praticare. In più usa la tecnica della ripetizione spaziata per aiutarti a ricordare a lungo termine. Con Drops puoi imparare migliaia di parole e frasi rapidamente, il design è veramente bello e l’interfaccia utente è piacevole da usare, e la ripetizione spaziata aiuta a memorizzare quello che impari.

Duolingo

Con Duolingo, la gente si divide: c’è chi lo ama e chi lo considera una perdita di tempo. Il grande vantaggio è che tutti i corsi sono gratuiti, compreso quello di olandese. Però, nella versione gratuita ci sono un sacco di pubblicità che possono essere un po’ fastidiose e il sistema di perdere “vite” può essere stressante. E spesso le frasi che impari sono strane e poco rilevanti per la vita di tutti i giorni. Ma se cerchi un’app gratuita per fare i primi passi con l’olandese, Duolingo è un buon punto di partenza.