Migliori app per imparare l’inglese nel 2024

Ti aiutiamo a scegliere la migliore applicazione per imparare l’inglese

Migliori app per imparare l’inglese

1. Babbel

Babbel, con il suo team di oltre 200 esperti di didattica delle lingue, si è affermato come uno dei programmi di apprendimento linguistico più rinomati. Se cerchi un corso d’inglese completo, Babbel è la migliore app per imparare l’inglese del 2024.

L’applicazione eccelle nel combinare metodi tradizionali di insegnamento dell’inglese con approcci innovativi, offrendo un’esperienza di apprendimento efficace e coinvolgente.

La sua popolarità è in gran parte dovuta alla qualità dei materiali, alla comodità d’uso e ai prezzi estremamente accessibili.

Le lezioni sono brevi (massimo 15 minuti) e facili da incastrare fra un impegno e l’altro.

Il corso di inglese è completo, coprendo lettura, scrittura, ascolto e conversazione. Le lezioni sono varie, incentrate su situazioni di vita reale, e il programma include esercizi di vocabolario, pratiche di lettura e sessioni di conversazione in tempo reale, tutte facilmente ripetibili secondo le tue esigenze. Inoltre, grazie a un algoritmo avanzato e dinamico, Babbel adatta il livello di difficoltà delle lezioni in base alle tue risposte precedenti, offrendo così un’esperienza d’apprendimento su misura più efficace.

Babbel si distingue da molte altre app per imparare l’inglese perché non ti costringe a seguire un percorso fisso. Puoi personalizzare il tuo percorso scegliendo gli argomenti che più ti interessano e approfondendo aspetti come la cultura locale e lo slang.

L’app eccelle nell’insegnamento delle regole grammaticali durante la pratica, facilitando così una comprensione più profonda della lingua. Offre un’ampia gamma di opzioni di apprendimento, tra cui podcast e giochi. È anche possibile prenotare lezioni online dal vivo con insegnanti madrelingua, sebbene questa opzione costi extra. Babbel mantiene un ritmo di apprendimento equilibrato, incrementando gradualmente la difficoltà e integrando ripetizioni distanziate per consolidare efficacemente ciò che si è appreso.

Quanto costa Babbel?

Babbel costa 32,97 € per 3 mesi (10,99 € al mese), 47,94 € per 6 mesi (7,99 € al mese), 71,88 € per 12 mesi (5,99 € al mese) o 299,99 € per l’abbonamento Lifetime (tutte le lingue a vita).

Babbel è la migliore app per imparare l’inglese se cerchi un corso completo pensato per chi parte dall’italiano, con materiale di qualità organizzato in lezioni brevi e dinamiche incentrate sulla vita quotidiana. Per maggiori dettagli la nostra recensione Babbel completa.

2. Busuu

Busuu offre un’app per imparare l’inglese ben strutturata, combinando flashcard, esercizi di grammatica e conversazioni informali. Le lezioni sono organizzate in capitoli che affrontano situazioni tipiche, risultando complessivamente molto curate. Apprezzo particolarmente i video di brevi conversazioni, ma la caratteristica migliore è il feedback degli utenti. Busuu ti abbina con un madrelingua della lingua che stai studiando, che corregge e commenta i tuoi lavori, sia scritti che orali – e tu puoi fare lo stesso per gli altri. È anche possibile aggiungere amici, creando un senso di comunità e offrendo spunti che altrimenti non avresti. Busuu ha inoltre introdotto lezioni dal vivo, sia in gruppo che individuali.

Busuu offre corsi in 14 lingue, di qualità variabile. L’inglese è la lingua più popolare, e il corso di inglese è ottimo.

Alcuni esercizi di scrittura possono risultare noiosi e la qualità dei feedback degli utenti varia. Le lezioni di base per una singola lingua sono disponibili gratuitamente, ma per eliminare gli annunci pubblicitari, accedere a contenuti aggiuntivi, ottenere revisioni potenziate dall’intelligenza artificiale, feedback prioritari dalla comunità e certificati è necessario abbonarsi al piano Premium.

Quanto costa Busuu?

Babbel costa 9,98 € per un mese, 41,94 € per 6 mesi (6,99 € al mese) o 29,94 € per 12 mesi (2,50 € al mese).

Busuu è una delle migliori app per imparare l’inglese per la combinazione di un corso ben strutturato e genuine interazioni con utenti madrelingua.

3. Memrise

Memrise, concentrandosi sui vocaboli e sulle conversazioni quotidiane tipiche di un viaggiatore, è un’ottima applicazione per imparare l’inglese colloquiale e per ampliare e consolidare il tuo vocabolario. L’app è intuitiva e adotta un metodo basato su flashcard e ripetizione spaziata per facilitare la memorizzazione di parole e frasi.

Oltre a lezioni di grammatica, Memrise propone esercizi di riconoscimento vocale con cui fare pratica. Particolarmente utili sono i video “Learning With Locals” con madrelingua, che offrono un’esperienza simile a quella di un soggiorno all’estero. Memrise permette di impostare obiettivi personali, con lezioni brevi e elementi di gamification per mantenere alto l’interesse. La versione gratuita è già ricca di contenuti, arricchita anche da materiali creati dagli utenti. Per un’esperienza più completa, inclusa la possibilità di conversare senza la paura di fare errori con MemBot, un chatbot basato su GPT, è disponibile con l’abbonamento premium.

Quanto costa Memrise?

Memrise costa 10,99 € per un mese, 67,98 € per 12 mesi (5,67 € al mese) o 149,99 € per l’abbonamento a vita.

Memrise è una delle migliori app per imparare l’inglese colloquiale e lo slang, e per ampliare e ripassare il vocabolario.

4. Pimsleur

Il metodo Pimsleur è un approccio all’apprendimento delle lingue che si concentra fortemente sull’ascolto e la conversazione, piuttosto che sulla grammatica o la scrittura.

I corsi Pimsleur si basano sull’ascolto di conversazioni in lingua madre, seguito dalla ripetizione e dalla pratica. Questo approccio mira a imitare il modo in cui si imparano le lingue naturalmente. Il metodo utilizza una tecnica chiamata “richiamo a intervalli graduati” per ottimizzare la memorizzazione. Questo significa che le parole e le frasi vengono ripresentate a intervalli di tempo crescenti per rafforzare la memoria a lungo termine.

Il programma di Pimsleur “English for Italian Speakers” comprende i Livelli 1 e 2 specificamente dedicati ai madrelingua italiani. Questo corso parte dalle basi, iniziando con l’apprendimento di frasi essenziali e vocabolario di base, per poi progredire gradualmente verso un livello medio-intermedio di capacità nel parlare, comprendere e leggere l’inglese.

Ogni lezione del programma presenta una conversazione introduttiva, seguita da vocabolario e strutture specifiche, e include un’ampia pratica per consolidare quanto imparato. Particolare attenzione è data alla pronuncia e alla comprensione. Al termine del corso, sarai in grado di esprimerti con disinvoltura su eventi passati e pianificare per il futuro, comunicando con sicurezza grazie a un ampio vocabolario e approfondendo la tua esperienza della lingua e cultura inglese.

Quanto costa Pimsleur?

Puoi acquistare il pacchetto “English for Italian Speakers” Livelli 1-2 per un pagamento una-tantum di 210.96 €. In alternativa, l’abbonamento all’applicazione Pimsleur costa $20.95 al mese.

Se non ami fare esercizi, Pimsleur è la migliore app per imparare l’inglese incentrata sull’ascolto.

5. Duolingo

Integrare un elemento coinvolgente nella pratica linguistica è un modo efficace per mantenere l’interesse, e Duolingo è un maestro nel campo della gamification. L’app è intuitiva, stilisticamente colorata e divertente, spingendoti quasi senza accorgertene a preservare la tua serie giornaliera di attività. I moduli sono organizzati per argomenti, con un percorso strutturato che richiede il completamento di diverse lezioni prima di sbloccare i livelli successivi. I temi spaziano dalle situazioni sociali, come appuntamenti o feste a sorpresa, a questioni grammaticali. Troverai consigli utili disseminati nel corso, oltre a una varietà di metodi didattici tra cui storie, puzzle, promemoria e spiegazioni di errori frequenti. Recentemente, Duolingo ha introdotto un chatbot basato su GPT, disponibile però solo con l’abbonamento Max, che costa molto.

Duolingo ha esteso i suoi contenuti oltre l’apprendimento del vocabolario, includendo podcast e storie oltre ai tradizionali esercizi di lettura e scrittura. Tuttavia, l’app resta meno focalizzata sulla pratica orale e sull’ascolto, e non è sufficiente per raggiungere la piena padronanza linguistica da sola. La versione gratuita offre molti contenuti interessanti, ma include fastidiosa pubblicità. L’aspetto ludico può risultare pressante, poiché hai solo cinque tentativi al giorno, e ne perdi uno a ogni errore. Sottoscrivendo l’abbonamento a Duolingo Plus, puoi rimuovere questi limiti e gli annunci, e avere la possibilità di imparare anche offline. Sebbene ci siano acquisti in-app, tutti i contenuti fondamentali sono accessibili gratuitamente.

Quanto costa Duolingo?

Duolingo Plus costa 13,99 € al mese, o 87,99 € per 12 mesi (7,34 € al mese).

Duolingo è una delle migliori app per imparare l’inglese gratis, ma la pubblicità e l’ansia di sbagliare peggiora l’esperienza al punto da non valerne la pena.

6. Drops

Drops è una un’app per inglese dal design accattivante ideale per imparare i vocaboli in modo visivo. Inizi scegliendo l’inglese fra le 39 lingue disponibili, decidendo quanto tempo dedicare ogni giorno e selezionando le tue categorie di interesse come cibo, conversazioni di viaggio, o affari e tecnologia.

In Drops, immagini scendono dalla parte superiore dello schermo e devi identificarle correttamente tramite azioni come toccare, trascinare e abbinare ciò che appare. Ogni immagine è accompagnata dalla pronuncia nella lingua selezionata. L’app è intuitiva e facile da usare, con un timer che indica il tempo rimanente della sessione, e offre molta ripetizione per consolidare l’apprendimento.

Non aspettarti lezioni di grammatica o esercizi di pronuncia e conversazione: Drops si focalizza interamente sull’insegnamento di parole e frasi. Pertanto, è ideale come strumento supplementare per lo sviluppo del vocabolario. L’ho trovata piacevole, anche se l’obbligo di inserire i dettagli di pagamento per accedere alla prova gratuita di sette giorni è stato un aspetto fastidioso.

Quanto costa Drops?

Drops costa 13,38 € al mese, 72,01 € all’anno o 164,62 € per l’abbonamento a vita.

Drops è una delle migliori app per imparare l’inglese per chi è più orientato all’apprendimento visivo e all’espansione del proprio vocabolario.

7. Lingoda

Parlare direttamente con persone nella lingua che si vuole apprendere è spesso il metodo più efficace per migliorare. Tuttavia, trovare un corso vicino o il tempo per frequentarlo può essere difficile. Lingoda risolve questo problema offrendo lezioni online di un’ora su Zoom con insegnanti di lingua qualificati. Puoi scegliere tra lezioni di gruppo con massimo cinque partecipanti o optare per sessioni individuali pagando un supplemento. Le lezioni devono essere acquistate in pacchetti e sono inclusi materiali scaricabili per prepararsi alle lezioni e consolidare quanto imparato. Puoi fare un test per determinare il tuo livello, iscriverti a lezioni con diversi insegnanti e scegliere orari che si adattino ai tuoi impegni. Grazie alla presenza di classi in vari fusi orari, sono disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Il grande vantaggio di Lingoda è l’opportunità di interagire con persone reali e ricevere feedback mirati.

Va notato, però, che le lezioni dal vivo tendono a essere piuttosto costose e potrebbero non essere ideali per le persone più timide. La qualità degli insegnanti varia (con possibilità di lasciare recensioni dopo le lezioni), così come quella dei compagni di corso. Si può trarre grande beneficio se si ha un ottimo insegnante e pochi altri studenti, e tutti si preparano adeguatamente. Non esiste un’app dedicata, quindi è necessario usare Zoom e avere una buona connessione internet. Lingoda offre corsi in inglese e inglese commerciale (Business English).

Quanto costa Lingoda?

Per le lezioni di gruppo di inglese di 60 minuti Lingoda costa 62,00 € per un pacchetto di 5 lezioni (12,5 € / lezione), 88,99 € per 12 lezioni (7,5 € / lezione), 132,99 € per 20 lezioni (6,5 € / lezione) e 244,99 € per 40 lezioni (6 € / lezione).

Per le lezioni individuali di inglese Lingoda costa 155,99 € per un pacchetto di 5 lezioni (31 € / lezione), 202,99 € per 12 lezioni (17 € / lezione), 293,99 € per 20 lezioni (14,5 € / lezione) e 529,99 € per 40 lezioni (13 € / lezione).

Lingoda è una delle migliori app per imparare l’inglese tramite lezioni individuali o di gruppo con insegnanti madrelingua certificati.

8. Preply

Preply è una delle migliori applicazioni per imparare l’inglese attraverso lezioni private. Questo servizio connette gli studenti con una vasta rete di tutor madrelingua qualificati provenienti da tutto il mondo, offrendo sessioni personalizzate uno-a-uno adattate agli obiettivi di apprendimento e al livello di inglese dell’individuo.

Uno dei punti di forza di Preply è la sua natura altamente personalizzabile. Puoi selezionare i tutor in base a vari criteri, inclusa la lingua madre e il paese di origine del tutor, l’esperienza in aree specifiche dell’inglese (come l’inglese commerciale, le abilità conversazionali o la preparazione a specifici esami e certificazioni) e la disponibilità e la tariffa del tutor. Questa flessibilità garantisce che ogni studente possa trovare un tutor che si adatti meglio alle proprie esigenze di apprendimento, ai propri impegni, e al proprio budget.

La piattaforma fornisce profili dettagliati per ogni tutor, inclusi le loro qualifiche, esperienza di insegnamento e recensioni di altri studenti. Questa trasparenza permette agli studenti di prendere decisioni informate nella scelta del loro tutor ideale.

Un altro vantaggio significativo di Preply è l’enfasi sull’apprendimento interattivo e incentrato sulla conversazione. I tutor su Preply puntano su abilità comunicative nel mondo reale, incoraggiando gli studenti a parlare, ascoltare e pensare in inglese. Questo approccio è particolarmente efficace per l’acquisizione della lingua, poiché imita i processi naturali di apprendimento della lingua e aiuta gli studenti a diventare parlanti più fluenti e sicuri.

Preply offre anche grande flessibilità in termini di programmazione. Le lezioni possono essere prenotate in orari che si adattano allo studente, rendendolo ideale per persone impegnate. Inoltre, la natura virtuale della piattaforma significa che le lezioni possono essere seguite da qualsiasi posto, purché ci sia una connessione internet.

Inoltre, Preply incorpora una serie di materiali e risorse didattiche che i tutor possono utilizzare per migliorare l’esperienza di apprendimento. Ciò include esercizi interattivi, video e compiti personalizzati che rinforzano le lezioni.

In breve, Preply offre un approccio completo, flessibile e centrato sull’utente all’apprendimento dell’inglese. La sua combinazione di tutoraggio personalizzato, metodi di apprendimento interattivi e programmazione conveniente lo rende un’ottima scelta per chiunque desideri migliorare le proprie competenze linguistiche in inglese attraverso lezioni private. Leggi la recensione Preply completa.

Quanto costa Preply?

Il costo di una lezione su Preply è determinato dall’insegnante ed è sempre indicato in modo trasparente prima di prenotare una lezione.

9. Rosetta Stone

Rosetta Stone, rinomato nel campo dell’apprendimento linguistico, è presente sul mercato da molto tempo. Questa app si distingue dalle altre per il suo approccio di immersione totale nell’inglese sin dalla prima lezione. Sebbene questa metodologia non sia adatta a tutti, in quanto può essere frustante non capire o non avere accesso alla traduzione di quello che studi, è supportata da numerose ricerche che ne attestano l’efficacia.

Le lezioni offerte da Rosetta Stone sono ricche di attività interattive, progettate per rafforzare le competenze di parlato, lettura, scrittura e ascolto. Sebbene il ritmo del corso possa apparire a volte lento, questo aiuta gli studenti a memorizzare meglio i contenuti, facilitando un apprendimento più duraturo.

Rosetta Stone è una delle migliori app per l’inglese per chi preferisce un approccio monolinguistico senza spiegazioni grammaticali e traduzioni.

Quanto costa Rosetta Stone?

Rosetta Stone costa 35,97 € per l’abbonamento di 3 mesi (11,99 € al mese), 189 € per 12 mesi (15,75 € al mese), 349 € per l’abbonamento Lifetime (tutte le lingue a vita).

10. MosaLingua

Mentre molte applicazioni per imparare l’inglese si concentrano esclusivamente sulla lingua, MosaLingua va oltre, includendo anche l’aspetto culturale. Questa app utilizza le flashcard per insegnarti un’ampia gamma di parole e frasi utili in inglese, arricchendo l’esperienza con una vasta collezione di libri, canzoni e video che esplorano la cultura legata alla lingua.

Un limite di MosaLingua, tuttavia, è la scarsa enfasi sulla pratica orale. Per questo aspetto, funziona meglio come app per l’inglese integrativa ad altri corsi come Babbel.

Tra le sue caratteristiche principali, MosaLingua offre una vasta selezione di parole e frasi in inglese, essenziali per un apprendimento efficace. Gli utenti hanno la libertà di scegliere gli argomenti che preferiscono approfondire, il che rende l’apprendimento più mirato e personale. Inoltre, l’app elimina la necessità di cercare online risorse aggiuntive come libri e video, risparmiando tempo prezioso. Un altro punto a suo favore è il costo mensile, che risulta essere inferiore a quello di molte altre app per l’apprendimento delle lingue.

MosaLingua è una delle migliori app per imparare l’inglese integrando gli aspetti culturali.

Quanto costa MosaLingua?

MosaLingua costa 9,99 € al mese o 59,90 € per l’abbonamento annuale (4,99 € al mese).

11. Rocket English

Rocket Languages è un’app per l’apprendimento delle lingue che ti insegna a comunicare in modo naturale. Si distingue dalle altre applicazioni perché combina lezioni di lingua e cultura, e include anche un kit di sopravvivenza per imparare rapidamente le nozioni fondamentali. Mette a disposizione numerose risorse di alta qualità per arricchire quanto imparato nelle lezioni base. In generale, è considerata una delle migliori app per l’apprendimento delle lingue, particolarmente per lingue diffuse come l’inglese e lo spagnolo.

Rocket English, offerto da Rocket Languages, è una delle migliori app per imparare l’inglese per studenti di livello intermedio. Questa app, essendo completamente in inglese, è più adatta a chi ha già una base solida della lingua e non necessita di traduzioni o spiegazioni in italiano.

Quanto costa Rocket English?

Rocket English costa $99.95 una-tantum per l’accesso al corso di inglese a vita.

12. Mondly

Mondly è un’app per le lingue moderna, che si distingue per l’uso innovativo di realtà aumentata, realtà virtuale e chatbot. Ideale per chi ama sperimentare con funzionalità diverse e scoprire nuove informazioni, questa piattaforma si rivela un’ottima scelta se hai già apprezzato app come Duolingo e Babbel. Mondly unisce elementi di queste due app con un proprio stile visivo distintivo.

Un elemento particolarmente interessante è l’apprendimento interattivo, come la funzione che permette di cliccare su un verbo nel testo per visualizzare tutte le sue coniugazioni, complete di pronuncia.

Le lezioni quotidiane di Mondly sono personalizzate in base al tuo percorso di apprendimento, adattandosi ai tuoi progressi e alle tue necessità. L’app è stata molto apprezzata per le sue funzionalità avanzate di chatbot e riconoscimento vocale, rendendola ideale per chi preferisce avere il supporto della propria lingua madre nell’imparare una nuova lingua. Mondly copre un’ampia gamma di argomenti nei suoi corsi per principianti, che spaziano da viaggi a famiglia, parti del corpo, colori e altro, ideale per chi desidera imparare il vocabolario attraverso categorie specifiche.

Quanto costa Mondly?

Mondly costa 9,99 € al mese o 47,99 € per 12 mesi.

Mondly è la migliore app per imparare l’inglese per funzionalità all’avanguardia come AR, VR e chabot.

13. Lirica

Se cerchi qualcosa di unico, prova Lirica. Questa applicazione per l’inglese unisce cultura e musica moderna, compresi i video, per insegnare l’inglese. Si focalizza su vocabolario e grammatica, offrendo lezioni sia per principianti che per studenti di livello intermedio.

Lirica offre un’esperienza divertente e stimolante che merita di essere presa in considerazione.

Quanto costa Lirica?

Lirica costa $8.49 per un mese, $19.49 per 3 mesi, $19.99 per 6 mesi e $29.99 per 12 mesi.

Lirica è la migliore app per imparare l’inglese con la musica.

14. ELSA

ELSA Speak è un coach virtuale che usa l’intelligenza artificiale per aiutarti a perfezionare la pronuncia dell’inglese americano, focalizzandosi sullo studio dei singoli suoni della lingua. Imparando questi suoni, noterai un significativo miglioramento nella tua pronuncia generale.

Le lezioni offerte da ELSA sono brevi e intuitive, e al termine di ciascuna riceverai un feedback immediato e dettagliato, essenziale per capire quali aspetti necessitano di maggiore pratica. Anche se ELSA non può sostituire completamente un tutor di inglese online, si rivela comunque uno strumento efficace e più economico per affinare la tua pronuncia.

ELSA ti permette di valutare facilmente il tuo livello di competenza linguistica, assicurandoti di iniziare dal livello più adatto a te. Il feedback immediato e approfondito sui tuoi progressi ti aiuta a comprendere e migliorare rapidamente. Inoltre, le lezioni brevi si concentrano su specifici suoni, facilitando la comprensione e la correzione della tua pronuncia, con l’obiettivo di aumentare la tua sicurezza nel parlare inglese e renderti più a tuo agio quando affronti una conversazione.

Quanto costa ELSA?

ELSA costa $19.99 per un mese, $58 per 3 mesi ($19.33 al mese) o $141.99 per un anno ($11.83 al mese).

ELSA è la migliore app per migliorare la pronuncia inglese.

15. Cambly

Se preferisci lezioni brevi o vuoi avere l’opportunità di parlare con un madrelingua inglese in qualsiasi momento, allora Cambly potrebbe essere l’applicazione per l’inglese giusta per te. Questa app consente anche di pianificare lezioni con i tuoi insegnanti preferiti, una volta che ne hai trovati alcuni che ti piacciono.

Il punto forte di Cambly è la sua flessibilità, unita a lezioni individuali a costi contenuti e a abbondante pratica di conversazione autentica. Le lezioni possono variare notevolmente in base al tuo livello e alle tue esigenze, sia che tu stia cercando una struttura più definita o semplicemente pratica di conversazione. Inoltre, l’app offre la possibilità di prepararsi per gli esami IELTS o TOEFL.

Quanto costa Cambly?

Cambly offre diverse opzioni di abbonamento: piano completo 1 ora/settimana 150 €/mese, 1.5 ore/settimana 175 €/mese, 2.5 ore/settimana 250 €/mese. Per le lezioni di gruppo, 30 minuti/settimana 25 €/mese, 1 ora/settimana 40 €/mese.

16. Beelinguapp

Beelinguapp si propone di rendere “imparare una lingua semplice e piacevole quanto leggere il tuo libro preferito”. In pratica Beelinguapp è un’app focalizzata sulla lettura che utilizza gli e-book come strumento per facilitare l’apprendimento dell’inglese.

Sostenuta da numerosi studi che confermano l’efficacia della lettura nell’apprendimento delle lingue, Beelinguapp offre la possibilità di apprendere l’inglese leggendo, secondo il proprio ritmo.

Non parliamo di libri di testo tradizionali: Beelinguapp offre una selezione di racconti brevi e romanzi realmente interessanti. I libri sono disponibili sia in formato audio che scritto, con la possibilità di scegliere o combinare entrambe le modalità. I testi sono narrati da madrelingua, fornendo così un’esperienza autentica degli accenti.

Beelinguapp è ideale per chi vuole imparare l’inglese leggendo storie e libri piacevoli e divertenti, utilizzando una metodologia efficace e comprovata che permette di assimilare grammatica e vocabolario in modo naturale. Inoltre, l’app è flessibile e consente di procedere secondo il proprio ritmo.

Quanto costa Beelinguapp?

Per quanto riguarda il prezzo, Beelinguapp è disponibile gratuitamente, con l’opzione premium per sbloccare tutti i contenuti ed eliminare gli annunci pubblicitari.

Beelinguapp è la migliore app per imparare l’inglese ascoltando audiolibri mentre segui il testo.

Altre applicazioni per studiare l’inglese

Ecco alcune app e servizi aggiuntivi che possono risultare utili nel tuo percorso di apprendimento dell’inglese.

Lingopie: LingoPie è una piattaforma innovativa di apprendimento delle lingue che si basa su contenuti video-on-demand, come serie TV e film, per insegnare nuove lingue in un modo coinvolgente e divertente. A differenza dei metodi tradizionali di insegnamento linguistico, LingoPie si avvale di materiale autentico e attuale, offrendo agli utenti l’opportunità di imparare attraverso il contesto culturale e linguistico reale delle lingue target. La piattaforma è particolarmente adatta per studenti di livello intermedio o avanzato, grazie alla sua metodologia che immerge direttamente l’utente in situazioni linguistiche complesse, senza un percorso didattico strutturato.

Language Reactor: Questa ingegnosa estensione per Chrome funziona con YouTube e Netflix, per offrirti i sottotitoli in due lingue per i video che guardi, permettendoti di confrontare la tua lingua madre con quella che stai imparando. Puoi evidenziare parole per visualizzarne la traduzione, rivedere tutti i sottotitoli e trovare altri esempi del loro utilizzo.

Lingvist: Focalizzata sulle flashcards, Lingvist è ideale per ampliare rapidamente il tuo vocabolario. L’app si adatta alle tue esigenze, monitorando i tuoi progressi e offrendo sezioni di grammatica e quiz. È semplice da usare e perfetta per sessioni di apprendimento brevi e intense.

Clozemaster: Come Lingvist, anche Clozemaster utilizza le flashcards SRS per insegnare l’inglese, presentando nuovi termini in frasi contestualizzate. È utile per capire l’uso concreto delle parole e abituarsi al flusso della lingua. Prevalentemente gratuita, Clozemaster ha un approccio stile videogioco, con classifiche, punti e livelli. Offre traduzioni in più di dieci lingue, ma non è l’ideale per i principianti assoluti.

The British Council Learn English Grammar: Questa app del British Council offre una pratica grammaticale completa e accessibile. Supportata da pubblicità, è gratuita e sia l’inglese americano che britannico. Con oltre 1000 domande di pratica per tutti i livelli di inglese (da A1 a C2), l’app propone attività interattive come domande a scelta multipla e esercizi a completamento. Potrai anche valutare il tuo livello grammaticale attraverso test specifici.

BBC Learning English: Da oltre 75 anni la BBC realizza contenuti didattici per chi impara l’inglese. Questa app è un portale per accedere a un’ampia gamma di materiali BBC per l’apprendimento dell’inglese, inclusi audio su eventi attuali e programmi come “6-Minute English”. Con trascrizioni e quiz integrati, l’app è gratuita per Android e iOS, ideale per chi è interessato all’inglese britannico.

Tandem: Tandem mette in contatto gli studenti di lingue con madrelingua, facilitando la ricerca di partner linguistici. Simile a HelloTalk nelle funzionalità, ma con un’estetica più raffinata, potrebbe essere la scelta giusta per chi cerca un’esperienza più strutturata. Oltre alle funzioni di chat, offre anche un servizio di tutoraggio.

Le applicazioni per imparare l’inglese funzionano?

Le applicazioni per imparare l’inglese possono essere uno strumento utile per migliorare le tue abilità linguistiche, ma per raggiungere una piena padronanza della lingua, spesso è necessario ricorrere a supporti aggiuntivi. Una ricerca condotta dall’Università di Columbia ha rilevato tre limiti principali nelle app per le lingue: in primo luogo, tendono a insegnare il vocabolario in modo isolato anziché in contesti più significativi; in secondo luogo, si adattano solo marginalmente alle esigenze specifiche di ogni studente; infine, raramente forniscono un feedback correttivo dettagliato.

Tutti i linguisti concordano sull’importanza dell’interazione umana nell’apprendimento di una seconda lingua. È quindi essenziale scegliere app che offrano la possibilità di ascoltare e dialogare con madrelingua della lingua che si sta studiando. Risulta efficace anche l’uso di app che simulano scenari della vita reale, narrano storie e integrano il contesto culturale. Le app focalizzate sull’ampliamento del vocabolario possono essere d’aiuto, ma vanno integrate con lezioni tradizionali o altri strumenti didattici. Nonostante ci sia stata relativamente poca ricerca sull’efficacia di queste app, uno studio della Michigan State University ha evidenziato come Babbel, una delle app più popolari, non solo faciliti l’apprendimento di grammatica e vocabolario, ma migliori anche le capacità di comunicazione orale.

Le app per l’apprendimento delle lingue sono particolarmente utili per chi è agli inizi o si trova a un livello intermedio, aiutando a costruire una solida base. Se il tuo obiettivo è imparare l’essenziale per cavartela in viaggio, queste app possono certamente aiutarti a raggiungerlo. Tuttavia, per una vera e propria padronanza, è indispensabile l’immersione e la comprensione approfondita, che si ottengono parlando con madrelingua, o immergendosi nella lettura di libri e nella visione di film.