Nuove Pratiche Fest - 3° Ed - 14 e 15 Marzo 2017

Progetto grafico di Studio Super Santos per NUOVE PRATICHE FEST          _

14, 15 MARZO 2017 - Ecomuseo Mare Memoria Viva - Galleria di Arte Moderna - Palermo

NUOVE PRATICHE FEST - MUSEI COME IL MIELE

INFO

Che cosa può essere oggi un museo? Come cambiano il suo statuto e il suo ruolo nella complessità della società contemporanea? Come può diventare un luogo dove la cultura è davvero aggregazione, divulgazione, inclusività, partecipazione? E come ripensare la sua funzione formativa?

Le nuove pratiche del museo come spazio culturale sono il tema di questa terza edizione, in collaborazione con il Servizio Musei e Spazi Espositivi del Comune di Palermo e Civita Sicilia.
Sono domande che per due giorni animeranno incontri e workshop di organizzazioni e operatori della cultura, guardando non solo ai musei ma a tutti gli spazi e ai beni culturali: biblioteche, teatri, centri civici, case di quartiere.

Siamo tutti dentro un flusso di profondi cambiamenti sociali e politici globali che rendono ancora più chiaro come per costruire occasioni di relazione, comunità, non-paura e strumenti per interpretare il mondo sia da sempre fondamentale il ruolo dei soggetti e dei luoghi della cultura.

Il simbolo di questa edizione è l’alveare, perché per noi il museo del futuro è partecipativo, operoso, collaborativo. Un laboratorio di nuove pratiche di narrazione e comprensione di sé e del mondo, di costruzione collettiva di senso, di progettazione educativa in cui condividere relazioni e domande aperte. Il museo è un luogo dove una comunità può produrre il suo nutrimento. Il posto del miele.

CHI SIAMO

IDEATO DA

CLAC è un’impresa culturale impegnata in progetti di comunità e valorizzazione. Adattarsi a contesti mutevoli è, ed è stata, la cifra distintiva del nostro lavoro, per questo crediamo nelle comunità resilienti e ci impegnamo perché capacità di progettazione e innovazione culturale siano base di cambiamento del nostro territorio… segue su www.clac-lab.org

Pescevolante transmedia progetta e cura formati e contenuti creativi – eventi, spazi e oggetti transmediali materiali o immateriali – integrando content strategy e problem setting/solving in una visione etica dell’impresa culturale… segue su www.pescevolante.it

A cura di Cristina Alga e Andrea Libero Carbone; Organizzazione: Marina Sajeva; Allestimenti: Vincenzo Italiano; Visual: studio supersantos

ADVISORY BOARD

Alessandra Gariboldi
Maria Chiara Ciaccheri
Neve Mazzoleni
Emmanuele Curti
Simone Arcagni

PROMOSSO DA

Assessorato alla Cultura Comune di Palermo – Servizio Musei e Spazi Espositivi

WORKSHOP

Il festival vuole essere un’occasione di approfondimento pratico e teorico e di confronto orizzontale con esperti e portatori di pratiche ed esperienze da condividere per favorire la creazione di alleanze, co-progettazioni, nuove idee da sviluppare nell’ambito della fruizione museale.
I due workshop su accessibilità e costruzione di relazioni con i diversi pubblici forniscono strumenti di lavoro e ideazione utili non solo a chi lavora specificamente con i musei ma, più in generale, agli operatori culturali che vogliono sviluppare progetti culturali aperti e inclusivi.
La partecipazione ai workshop è gratuita ma il numero dei posti è limitato. Per partecipare compilare il form.

Martedì 14 marzo dalle 09.30 alle 13.30 || COMPLETO iscrizioni chiuse

L’accessibilità al museo: un sistema complesso di prospettive sovrapposte

L’accessibilità museale, intesa quale disciplina di pratiche fisiche, sensoriali, cognitive, obbliga i professionisti della cultura ad interrogarsi attentamente sul ruolo del museo e sull’efficacia della propria mediazione con riferimento a tutti i visitatori. Occuparsi di accessibilità vuole dire analizzare attentamente il museo (o qualsiasi altro spazio di fruizione culturale), nell’offerta di proposte che non siano da intendersi solo come strumento accessorio ed esclusivo per alcuni. La sfida che pone questa materia, infatti, offre l’opportunità per scardinare numerosi pregiudizi relativi ai temi della percezione, in primis dello spazio, spesso proprio a partire dal principale che l’associa quasi esclusivamente a pubblici con disabilità.

> Introduzione al tema e racconto delle pratiche di inclusione in corso alla Galleria d’Arte Moderna di Palermo
> Workshop di sperimentazione e riflessione critica

Maria Chiara Ciaccheri è consulente, facilitatrice e formatrice, specializzata in Learning and Visitor Studies in Museums and Galleries presso l’Università di Leicester (UK). Collabora con numerosi istituzioni e musei italiani occupandosi soprattutto di formazione museale sui temi dell’accessibilità, dell’interpretazione e della facilitazione dei processi di apprendimento cognitivo dei pubblici adulti. Socia di ABCittà, è fra i referenti del progetto sull’accessibilità cognitiva Museo per tutti e per Tandem Europe. Collabora con le testate cheFare.com e Artribune.com

Con la partecipazione di Antonella Purpura, direttrice GAM Palermo

I POSTI DISPONIBILI PER QUESTO WORKSHOP SONO TERMINATI, SE SEI INTERESSATO COMPILA IL FORM E TI CONTATTEREMO PER LE PROSSIME OCCASIONI FORMATIVE

Nome *

Organizzazione

E-mail *

Link

* Campi obbligatori.

Mercoledì 15 marzo dalle 09.30 alle 13.30 || COMPLETO iscrizioni chiuse

Principi e strategie per impostare un piano di audience development efficace

Cosa è l’audience development? Perché ci serve? Su quali principi si basa? Quali sono le caratteristiche fondamentali di una efficace strategia di Audience Development? Che cosa vuole dire mettere il pubblico al centro della nostra organizzazione? Quali competenze servono per farlo? Da dove posso partire per fare audience development per la mia organizzazione? Per avvicinare più cittadini alla cultura, anche le organizzazioni culturali devono essere pronte a cambiare per coinvolgere di più e meglio il proprio pubblico., perché sPer farlo servono competenze specifiche per promuovere in modo efficace l’accesso e la partecipazione culturale. Serve un cambiamento radicale e nuove competenze

> Introduzione al tema e racconto delle pratiche di audience development dei musei e spazi culturali partecipanti al progetto ADESTE
> Workshop di confronto, co-ideazione e riflessione critica

A cura di Alessandra Gariboldi (ricercatrice Fondazione Fitzcarraldo) e Antonia Silvaggi (Melting Pro) con Cristina Alga (Clac) e gli altri partecipanti al progetto Europeo ADESTE. Promosso dalla Fondazione Fitzcarraldo, combinando attività di ricerca e formazione, azioni strategiche di diffusione e di advocacy e sperimentando metodologie innovative, ha diffuso per la prima volta in Italia i principi e le pratiche dell’AD dando voce a una vasta gamma di stakeholder nel campo della cultura.
www.adesteproject.eu

I POSTI DISPONIBILI PER QUESTO WORKSHOP SONO TERMINATI, SE SEI INTERESSATO COMPILA IL FORM E TI CONTATTEREMO PER LE PROSSIME OCCASIONI FORMATIVE

Nome *

Organizzazione

E-mail *

Link

* Campi obbligatori.

PROGRAMMA

9 marzo – Anteprima
La cultura in trasformazione.
Presentazione del libro a cura di cheFare
Ecomuseo Mare Memoria Viva
ore 18.00
Con Bertram Niessen – cheFare, Loriana Cavaleri – Send, Gianfranco Marrone – Unipa, Andrea Masu – Incompiuto Siciliano, Florinda Saieva – Farm Cultural Park

14 e 15 marzo – Festival
Nuove Pratiche Fest III edizione
Musei come il miele
A cura di Clac e Pescevolante
Ecomuseo Mare Memoria Viva e GAM

16 marzo – Evento speciale
#unfuturomaivisto.
CON IL SUD – Visioni e storie di un’Italia che può cambiare

A cura di Fondazione conILSUD
Ecomuseo Mare Memoria Viva
ore 18:30
Con Giovanna Melandri – direttrice MAXXI Roma, Letizia Battaglia – fotografa, Alessandro Imbriaco – fotografo, Fabio Severo – curatore. Introduce e modera Carlo Borgomeo – Presidente Fondazione CON IL SUD

ape0114 Marzo 2017

09.30 – 13.00 | Ecomuseo Mare Memoria Viva

I diversi significati di accessibilità al museo:
un sistema complesso di prospettive sovrapposte

WORKSHOP - riservato agli iscritti – a cura di Maria Chiara Ciaccheri in collaborazione con GAM Palermo

_____

13.30 – 15.30 | Ecomuseo Mare Memoria Viva

pitchApranzo

Gustando i packed lunch del progetto sociale “Cotti in fragranza” presentazioni e storie di pratiche museali e non solo: Father and Son (Fabio Viola), U’Game (Davide Leone), Progetto Ulissi (Giulia Crisci), M.U.M, il museo che non teme i furti (Pasquale Napolitano), Fondazione PInAC (Massimiliano Vitali)

_____

16.30 – 18.30 | Ecomuseo Mare Memoria Viva

Il museo alveare. Pratiche di connessione tra musei, pubblico e territorio

Tavola rotonda con Ornella Costanzo – Esperta di arte e nuove tecnologie, ex collaboratrice di Studio Azzurro; Anna Maria Marras – Wikimedia Italia, Coordinatore “Commissione Tecnologie digitali per il patrimonio culturale “​ ICOM – Italia;
Yana Klichuk – Responsabile Dipartimento Educazione Manifesta12;
Serena Giordano – Autrice di “Disimparare l’arte. Manuale di anti-didattica dell’arte” e docente di “Didattica dell’arte” all’Accademia di Belle Arti di Palermo;
Gabriella Sciortino – Coordinatrice Servizi Educativi di Civita Sicilia

Commento (non) conclusivo: Emmanuele Curti

_____

19.30 – 21.00 | Galleria d’Arte Moderna di Palermo – caffetteria

Talk and Drink

Neve Mazzoleni, giornalista Giornale delle Fondazioni intervista Massimiliano Zane – Progettista culturale.

ape0215 Marzo 2017

09.30 – 13.00 | Ecomuseo Mare Memoria Viva

Principi e strategie per impostare un piano di audience development efficace

WORKSHOP - riservato agli iscritti – a cura di Alessandra Gariboldi (ricercatrice Fondazione Fitzcarraldo) e Antonia Silvaggi (Melting Pro) con alcuni partecipanti al progetto ADESTE

_____

13.30 – 15.30 | Ecomuseo Mare Memoria Viva

pitchApranzo

Gustando i packed lunch del progetto sociale “Cotti in fragranza” presentazioni e storie di pratiche culturali in corso: IZI TRAVEL (Elisa Bonaccini), Wikimuseums (Elena Bertelli – BAM! Strategie Culturali), Museo Civico di Castelbuono (Laura Barreca), Museo della Bora (Rino Lombardi).

_____

16.30 – 19.00 | Galleria d’Arte Moderna di Palermo – Sala Conferenze

Bastano due Pi per fare cultura?
Partecipazione e Pianificazione

Tavola rotonda di presentazione del Rapporto Federculture 2016 con Antonella Purpura – GAM Palermo, Claudio Bocci – Federculture, Francesco Giambrone – Teatro Massimo, Ilda Curti – Associazione IUR, innovatrice urbana, ricercatrice e progettista, Giovanna Barni – CoopCulture, Francesco Mannino – Officine Culturali, Andrea Bartoli – Farm Cultural Park.

DOVE

Ecomuseo Mare Memoria Viva

EX DEPOSITO LOCOMOTIVE DI SANT’ERASMO

Via Messina Marine, 27 – Palermo
vai alla mappa

L’ecomuseo Mare Memoria Viva è un presidio culturale in evoluzione fatto di racconti, memorie e documentazione sul mare, su Palermo e le sue trasformazioni, sui suoi abitanti e luoghi.
E’ l’unico ecomuseo in città, l’unico con exhibit multimediali e interattivi e l’unico spazio dedicato a raccontare con la partecipazione degli abitanti, la storia del mare e delle trasformazioni urbane e sociali di Palermo.
Mare Memoria Viva è un progetto di innovazione cultural- based per la rigenerazione della costa e l’inclusione sociale: offre servizi educativi per scuole e università e promuove cittadinanza attiva, cultura non elitaria, riflessioni critiche sulla città, divulgazione scientifica e culturale in senso ampio.
Mettiamo al centro le persone, il dono e l’uso che fanno dello spazio e delle storie. L’ecomuseo cambia e prende forme diverse secondo le diverse energie che lo abitano.
MARE MEMORIA VIVA nasce da un progetto di CLAC, impresa culturale no profit con base a Palermo in partnership con la Fondazione CONILSUD e il Comune di Palermo. Oggi l’ecomuseo è co-gestito con un’innovativa formula di partnership pubblico-privata da CLAC, dall’ass.ne Mare Memoria Viva e il Servizio Musei e Spazi Espositivi dell’Ass.to alla Cultura del Comune.
Ecomuseo Mare Memoria Viva, Ex Desposito Locomotive di Sant’Erasmo, via Messina Marine 20, Palermo.

GAM

GALLERIA DI ARTE MODERNA

Via Sant’Anna, 21 – Palermo
vai alla mappa

La Galleria d’Arte Moderna è, dal dicembre 2006, ubicata nel centro storico della città di Palermo, presso il Complesso monumentale di Sant’Anna alla Misericordia, un sito straordinario costituito da Palazzo Bonet – modello di edilizia residenziale aristocratica del Quattrocento – e dal contiguo convento francescano che si sviluppa attorno al magnifico chiostro.
La Galleria, inaugurata il 24 maggio del 1910 nel Ridotto del Teatro Politeama, sin dai suoi esordi ha avuto tra i suoi obiettivi principali quello di rendere fruibili le testimonianze dell’esaltante stagione della belle époque in un periodo di grande fermento culturale, ricco di nuovi progetti per la città di Palermo.
Nell’attuale sede, con un rinnovato ordinamento scientifico sono esposte oltre duecento opere tra pitture e sculture, suddivise in quattordici sezioni tematiche e monografiche che illustrano il percorso delle arti figurative in Italia tra Otto e Novecento. Oltre ad essere un’istituzione permanente di custodia e preservazione di un eccezionale patrimonio culturale, fruibile per tutte le tipologie di pubblico, la Galleria d’Arte Moderna svolge un’importante funzione educativa e dal 2014 è divenuta promotrice di “GAM bene comune”, una rete della cultura, del sociale, dell’imprenditoria che promuove a partire dalle collezioni che si integrano con la storia della città, la realizzazione di un centro di produzione e diffusione culturale. Tale assetto ha incrementato il ruolo trainante della Galleria nei programmi educativi e in particolare in quelli di accessibilità.

CONTATTI

CLAC

via Re Federico 23
90138 – Palermo
Tel +39 091 84 30 492
Email info@clac-lab.org
www.clac-lab.org

Ospitalità

Se vuoi venire al festival e cerchi dove dormire contatta il nostro partner visitpalermo e ti aiuteremo a trovare una sistemazione info@visitpalermo.it

leggi l'eBook multimediale dell'edizione 2014

Un tentativo di risposta collettiva alla domanda «Che cos’è innovazione culturale?», a partire dai contributi dei partecipanti alla prima edizione del NUOVE PRATICHE FEST.

scarica

leggi l'eBook multimediale dell'edizione 2015

Il tema della rigenerazione degli spazi, affrontato nel corso della scorsa edizione “Nuove Pratiche CON IL SUD”.

scarica

PROMOTORI

clac-sito
pescevolante-sito
ecomuseo-sito
palermo-sito
gam-sito

PARTNER

civitaSicilia
fondazioneSUD-sito
federculture-sito
minimum
visit-sito
bisso-sito

MEDIAPARTNER

emerging_series-sito
chefare-sito
giofon-sito